La solidarietà dell’A.C. all’arch. Giuseppe Clemente, vittima di un vile atto malavitoso.


La solidarietà dell’A.C. all’arch. Giuseppe Clemente, vittima di un vile atto malavitoso. 17 maggio 2017
L'altra notte ignoti hanno dato fuoco all'auto della moglie del noto imprenditore cittadino arch. Giuseppe Clemente, tra l'altro anche tesoriere dell'ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) provocando ingenti danni. L'arch. Clemente, con la sua impresa, sta ultimando il progetto di riqualificazione dell'area ex distilleria, che insiste in via Checchia Rispoli e strade adiacenti, che, grazie all'ambizioso ed innovativo progetto urbanistico, saranno prolungate ed aperte al traffico.
''Siamo stati profondamente colpiti del vile gesto intimidatorio posto in essere da ignoti - dichiarano il Sindaco avv. Francesco Miglio e l'Assessore alla Legalità dr. Raffaele Fanelli - ai danni di un concittadino stimato da tutti. E' un attentato inqualificabile, un gesto vile nei confronti di un imprenditore impegnato da anni per lo sviluppo del territorio sanseverese, per realizzare attività importanti in grado di offrire anche occupazione e lavoro. Siamo certo che le Forze di Polizia, sempre attivamente impegnate, faranno luce sul grave episodio. ''.
Questa mattina Il Sindaco Miglio e l'Assessore Fanelli hanno portato una testimonianza di affetto e solidarietà all'arch. Clemente: ''Abbiamo voluto portare i sensi di partecipazione dell'intera Amministrazione Comunale, perchè momenti come questi non possono passare come fatti normali giornalieri, ma hanno bisogno di accenti particolari. L'arch. Clemente ha bisogno del sostegno di tutta la San Severo per bene, che, come ripetiamo sempre, non può e non deve arrendersi a fatti malavitosi e delinquenziali''.
All'incontro erano presenti anche il Presidente di ANCE Puglia ed ANCE Foggia,dott. Gerardo Bianfiore, il vice presidente di ANCE Foggia dott. Paolo Lops, il Direttore di ANCE Foggia dott. Saverio Padalino.